Logo PRP

 

 

 

 

       La Giunta regionale del Lazio ha approvato in data 29/12/2010 il Piano Regionale della Prevenzione 2010-2012 (PRP), con deliberazione DGR 613/2010.
      Il provvedimento, che recepisce le direttive contenute nel Piano Nazionale della Prevenzione, prevede 22 linee d'intervento che dovranno essere attuate su tutto il territorio regionale e di cui alcune sono prioritarie, come la promozione di corretti stili di vita (alimentazione, attività motoria, lotta al fumo, alcool e droga), la prevenzione neonatale delle malattie metaboliche ereditarie (malattie rare), le intolleranze alimentari (celiachia), la prevenzione dei tumori femminili e del colon retto e le disabilità derivanti da malattie reumatologiche.
      L’attuale Piano della Prevenzione rappresenta un’evoluzione della precedente esperienza del Piano 2005-2007, grazie alla quale è emersa l’esigenza di un coordinamento efficace e di un’uniformità nella programmazione ed esecuzione degli interventi, anche al fine di garantire livelli qualitativi omogenei sui vari territori aziendali.
      Con questa prospettiva durante il 2010 la Regione Lazio, l’Agenzia di Sanità Pubblica (ASP) e le Aziende Sanitarie Locali del Lazio hanno collaborato, lavorando alla definizione del nuovo Piano della Prevenzione 2010-2012.
      Sono state dunque avviate, nel corso del 2011, le attività previste dal Piano, coordinate dall’area “Promozione della Salute e Screening” della Direzione Regionale Assetto Istituzionale, Prevenzione e Assistenza Territoriale, con il supporto tecnico dell’ASP e di LAit S.p.A. Il coordinamento regionale riveste, infatti, un ruolo cardine al fine di garantire la conformità delle azioni di tutte le ASL agli indirizzi previsti e di monitorare, con verifiche periodiche, i risultati raggiunti.
      Con la costituzione dei tavoli tecnici, attivati per ciascuno dei 22 progetti, è iniziato il lavoro sul territorio delle 12 Aziende Sanitarie Locali del Lazio, effettivi soggetti attuatori dei programmi di prevenzione. Le ASL hanno provveduto a tradurre le linee programmatiche in Piani Attuativi Aziendali, con la precisa definizione delle attività previste su ciascun territorio di competenza. Nell’ambito delle Aziende Sanitarie, generalmente con il coordinamento dei Dipartimenti di Prevenzione, vari soggetti sono attualmente coinvolti nelle attività di svolgimento dei programmi di prevenzione, poiché il PRP comprende differenti ambiti d’intervento, dai Dipartimenti materno-infantili ai Servizi vaccinali, dai consultori familiari alle strutture preposte alla formazione (degli operatori aziendali, dei medici di medicina generale e dei pediatri di libera scelta), dalle Unità Operative che si occupano dei dati di sorveglianza ai servizi SPreSAL (Servizio Prevenzione e Sicurezza degli Ambienti di Lavoro), dagli uffici Relazioni con il Pubblico ai SerT (Servizio per le Tossicodipendenze), dai DEA (Dipartimento di Emergenza e Accettazione) ai SIAN (Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione) e così via.
     L'Assessorato alla Salute è preposto a svolgere il monitoraggio delle attività, verificando i risultati raggiunti dalle singole Aziende Sanitarie.
      E' inoltre prevista la realizzazione di interventi promozionali finalizzati ad una maggiore conoscenza delle attività della Regione Lazio, nonché l'organizzazione e la gestione di campagne di comunicazione, che dovranno svolgersi secondo le linee d'indirizzo e di contenuto elaborate dall'Assessorato alla Salute. 
 

Notizie

Convegno di Reumatologia
Presso la sala della Mercede della Camera dei Deputati...... Leggi


Guadagnare Salute in adolescenza
Si svolgerà il prossimo 9 febbraio a Roma presso il Ministero della Salute...... Leggi


Dicembre 2011 Rapporti brevi 2011 sugli screening
Sono stati pubblicati dall'Osservatorio Nazionale Screening...... Leggi


Workshop su prevenzione e promozione della salute
E' in programma a Roma, presso l'Auditorium "Biagio d'Alba" del ministero della Salute...... Leggi


Dieci anni di Screening mammografico nella Ausl Latina tra passato e futuro
Il 20 dicembre si è svolto presso la Sala conferenze (Palazzina Direzione Sanitaria)...... Leggi


Archivio Notizie